Registro tumori e referto epidemiologico, Dep. Lorefice: “Soddisfatti dell’approvazione unanime alla Camera. Adesso attendiamo il Senato”

La proposta di legge per il registro tumori e il referto epidemiologico porta la firma del M5S. Passata all’unanimità alla Camera adesso aspetta che si pronunci il Senato.

La Camera approva all’unanimità la proposta di legge del M5S per il registro tumori e il referto epidemiologico. Adesso la parola passa al Senato. Lorefice: “E’ già un risultato importante. Andremo avanti a garanzia della salute dei cittadini e della prevenzione”

 

 

“Siamo particolarmente soddisfatti –afferma la parlamentare Marialucia Lorefice, membro della XII Commissione Affari Sociali– dell’approvazione alla Camera della proposta di legge per l’istituzione della rete nazionale del registro tumori e del referto epidemiologico. E’ un importantissimo passo avanti verso l’attività di prevenzione e nella cultura sanitaria. Il via libera dato dalla Camera all’unanimità è il frutto di un lungo e proficuo lavoro svolto in Commissione Affari Sociali, che va a colmare un vuoto che caratterizzava il nostro servizio sanitario nazionale e che va a migliorare la qualità dei dati oncologici raccolti, consentendo di realizzare una fotografia, aggiornata annualmente, dello stato di salute dei territori”.

​     “Sarebbero state necessarie risorse finanziarie che avrebbero senz’altro contribuito a migliorare ulteriormente la qualità dei dati raccolti sia in campo oncologico che epidemiologico –chiosa la parlamentare- ma questa legge rimane un traguardo che si attendeva da anni. Adesso -aggiunge- la proposta passerà al Senato. Auspichiamo che il passaggio nell’altro ramo del Parlamento possa avvenire in tempi rapidi per dare definitivamente una legge estremamente importante, quale è questa, al nostro Paese”.

Relatore del provvedimento, autore e primo firmatario della proposta di legge, Massimo Enrico Baroni, portavoce M5S. Proposta alla quale sono state abbinate anche quelle presentate dagli altri gruppi politici. Accorpata alla proposta Baroni anche quella che prevede l’istituzione del referto epidemiologico a firma del parlamentare del M5S Alberto Zolezzi.

 

 

 

L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453     

Ufficio stampa deputata Marialucia Lorefice, portavoce M5S presso la Camera dei Deputati, membro XII Commissione Affari Sociali; membro Commissione d’Inchiesta Sistema d’Accoglienza e di Identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei Migranti nei Centri di Accoglienza, di Identificazione ed Espulsione.

Fb: https://www.facebook.com/Marialucia-Lorefice-Cittadina-a-5-Stelle-193464954111206/?fref=ts

Twitter: @Mlucialorefice

Antibiotico-resistenza, Lorefice: «Approvata la nostra mozione. Bisogna agire ora per limitare i danni dovuti all’abuso di antiobitici»

«La lotta all’antibiotico-resistenza è stata definita “la più grande sfida della Medicina contemporanea”, va condotta ora per contrastare -afferma la parlamentare Marialucia Lorefice, Capogruppo M5S XII Commissione Affari Sociali- l’incubo di infezioni non più curabili. L’Italia è tra i Paesi europei quello che registra i dati più allarmanti. Si stima che almeno il 50% delle prescrizioni pediatriche di antibiotici non siano necessarie nonostante recenti studi abbiano dimostrato quanto questo esponga i bambini a delle conseguenze pesanti per la salute, come l’aumento del rischio di malattie atopiche, dell’obesità, di malattie infiammatorie croniche intestinali, ma anche di allergie, soprattutto alimentari e respiratorie. Anche in ambito veterinario servono misure precauzionali forti di limitazione all’abuso di antibiotici. Tutto questo può avvenire solo se si portano avanti campagne informative sui rischi legati ad un uso scorretto degli antibiotici. I dati sono preoccupanti: solo in Europa si verificano annualmente 4 milioni di infezioni da batteri antibiotici resistenti, che causano oltre 37 mila morti. Secondo un autorevole rapporto pubblicato nel 2016, l’antibiotico-resistenza, entro il 2050, potrebbe diventare la prima causa di morte al mondo, prima ancora del cancro. Se è doveroso precisare che la resistenza rientra in un normale processo evolutivo è altrettanto indispensabile sottolineare quanto l’abuso e lo scorretto uso di farmaci antibiotici possa aggravare il pericolo dell’antibiotico-resistenza. L’Olanda dal 2007 al 2016 ha già ridotto di quasi il 70% l’uso di antibiotici in ambito sanitario e veterinario, dimostrando che modificare le abitudini è possibile. L’approvazione della nostra mozione a prima firma del collega Matteo Mantero -dice la Lorefice- è un importante passo. Gli ospedali sono i luoghi in cui è più facile contrarre infezioni e dove l’uso di antibiotici non è sempre appropriato. Per questo abbiamo chiesto di potenziare i programmi di formazione professionale specifica e continua degli operatori sanitari. Abbiamo chiesto campagne informative per i cittadini, per far conoscere i rischi legati ad un uso scorretto degli antibiotici e per educare al corretto uso degli stessi, la dose unica del farmaco per evitare assunzione impropria dei farmaci, controlli su uso e prescrizione dei medicinali veterinari, la ricetta elettronica per garantire controllo, tracciabilità e contrasto all’abuso nell’uso dei farmaci antibiotici e di adottare iniziative per prevenire lo sviluppo e la trasmissione delle malattie all’interno degli allevamenti e di incentivare sistemi di allevamento estensivo e biologici che garantiscono maggior rispetto dell’igiene e del benessere degli animali. Azioni concrete per limitare la diffusione dell’antibiotico-resistenza ed i danni conseguenti».

 

   Valentina Maci   Odg 153453

Pozzallo, I forum permanente Giorgio La Pira

15781060_468087366648962_2315554652519933354_n15871983_468087313315634_6701599940814619274_n

Inaugurato giorno 7 gennaio a Pozzallo, presso lo Spazio Cultura Meno Assenza, il I Forum Permanente Giorgio La Pira, l’occasione il 113 anniversario dalla nascita del grande politico e docente pozzallese. Ad organizzare la diocesi di Noto, Chiesa Madre Madonna del Rosario di Pozzallo  di concerto con numerosi partner istituzionali e privati. Tema della tre giorni che terminerà domani 9 gennaio: “Cura della Casa Comune: Alimentazione e Ambiente per Integrare i Popoli e Sostenere Crescita e Sviluppo di Pace”.  Ad intervenire anche Marialucia Lorefice, Capogruppo M5S XII Commissione Affari Sociali in Parlamento che nel suo intervento ha evidenziato l’importanza della “corretta alimentazione intesa anche come corretto stile di vita. I dati dell’Oms sanciscono -ha sottolineato la Lorefice- la sana alimentazione come diritto fondamentale, la sfida delle sfide tra i diritti umani”. La parlamentare ha anche focalizzato le numerose proposte del gruppo parlamentare del M5S relativamente all’etichettatura degli alimenti e allo spreco alimentare partendo dalle abitudini quotidiane del singolo, specie nei Paesi industrializzati e comunemente indicati come ‘ricchi’. Questo Forum, oltre a ricordare un grande uomo, è un’occasione importante non solo per il territorio ibleo ma per tutta la nazione per mettere in campo azioni sinergiche -è stato il commento della Lorefice-. Trattare temi come quello della sana alimentazione, è fondamentale nella lotta alla denutrizione e alla malnutrizione che dilagano non solo nei Paesi ‘poveri’ ma anche tra chi oggi, purtroppo, non ha la possibilità di nutrirsi come dovrebbe a causa della morsa della crisi economica. La lotta allo spreco alimentare e la solidarietà possono aiutare a combattere, insieme alle proposte già ampiamente attenzionate dal M5S in Parlamento, le problematiche connesse alla cattiva alimentazione tra le quali moltissime patologie che riguardano in particolare i bambini. La nostra fortuna è poter avere in casa nostra una direttiva importante che è quella della dieta Mediterranea divenuta grazie alle sue peculiarità nutritive e nutrizionali Patrimonio dell’Unesco. Partire da questa, insieme alle altre proposte che portiamo avanti in Parlamento, potrebbe essere un aiuto importante per porre in essere azioni a salvaguardia della salute dei cittadini”.

Segui la diretta streaming su

http://www.siciliantasty.com/it/content/21-streaming