Rg-Ct, Lorefice e Ficara (M5S): “Importante passo avanti al Cipe. Prossima settimana Toninelli torna in Sicilia”

“Nella seduta di ieri, il Cipe ha formalizzato il passaggio della progettazione e realizzazione della Ragusa-Catania ad Anas. Dal privato al pubblico, per scongiurare il rischio di ritrovarsi alle prese con una nuova incompiuta e le macerie sociali di cantieri chiusi, aziende fallite e lavoratori licenziati”, lo rendono noto  i parlamentari Paolo Ficara e Marialucia Lorefice del Movimento 5 Stelle che proseguono: “Si sblocca così il lungo e complesso iter burocratico per il potenziamento di un’opera attesa da trenta anni.  Arriva a felice compimento il lavoro di questi mesi, nonostante le prevenute e ingenerose critiche della Regione e dei sindacati. 
Apprezzabile oggi la nuova posizione assunta dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, che ha alla fine riconosciuto come positivo il dialogo con il governo centrale e le finalità perseguite.
Per suggellare -concludono- l’importante risultato raggiunto, settimana prossima tornerà in Sicilia il ministro Danilo Toninelli per incontrare istituzioni e cittadini, e raccontare loro il lavoro svolto sulla Ragusa-Catania, ma anche nuove iniziative sulle infrastrutture del sudest siciliano.”

Ragusa-Catania, Lorefice: “Dossier pronto a breve. La sbloccheremo”

La #Ragusa-#Catania?

Un’opera che stiamo sbloccando e rendendo davvero fattibile. Il progetto del precedente governo era fallimentare, di pedaggio avrebbe fatto pagare ai cittadini più di 15 euro.

La gestione passerà con ogni probabilità nelle mani di Anas e gli utenti pagheranno pochi euro, i soldi necessari alla manutenzione ordinaria.

Il dossier sarà pronto in tempi molto stretti.

Quotidiano La Sicilia 18 luglio 2019

RAGUSA – CATANIA, Lorefice, Ficara (M5S): “Consapevoli importanza opera, al lavoro con il Governo per trovare soluzioni”

“Siamo assolutamente consapevoli dell’importanza della realizzazione dell’autostrada Ragusa – Catania e, di concerto con il Governo, stiamo lavorando per portare avanti il progetto”. Lo dichiarano in una nota la presidente della Commissione Affari Sociali della Camera, Marialucia Lorefice e il parlamentare Paolo Ficara, componente della Commissione Trasporti, che precisano:
“A tal proposito ci rincuorano le dichiarazioni del ministro per il Sud, Barbara Lezzi, sulla volontà di portare all’ordine del giorno della prossima riunione del CIPE di inizio aprile la realizzazione dell’opera.
Ci preme ricordare – proseguono – che più ministri, con un segnale di attenzione importante, stanno seguendo la progettazione di questa arteria fondamentale per il nostro territorio. Non ravvisiamo che vi siano le condizioni per allarmismi: si è reso necessario dilatare leggermente i tempi al fine di conseguire un risultato migliore. Tutto questo lo diciamo tenendo a mente che arriviamo alla situazione attuale dopo decenni di inerzia e di interventi raffazzonati da parte dei precedenti governi. Stiamo lavorando per trovare una soluzione che sia davvero sostenibile a livello economico, per scongiurare problemi nella realizzazione dei lavori che potrebbero avere pesanti ricadute sul pubblico e sulle aziende coinvolte nei lavori. Stiamo lavorando nell’interesse dei cittadini e dello sviluppo imprenditoriale della Sicilia Sud Orientale.
Come parlamentari siciliani continueremo a tenere alta l’attenzione con il solo fine di tutelare e valorizzare il nostro territorio”, concludono.

 

Ragusa-Catania, grazie al Governo il progetto può approdare al Cipe 

Incontro oggi tra il Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, i Sindaci, la  Regione, il Concessionario, i Ministeri e gli Uffici Competenti per dare il via libera ai lavori per la Catania-Ragusa

Incontro oggi tra il Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, i Sindaci, la  Regione, il Concessionario, i Ministeri e gli Uffici Competenti per dare il via libera ai lavori per la Catania-Ragusa.  “Sono state superate le criticità, il progetto può approdare ora al CIPE”, spiegano i parlamentari nazionali e regionali del M5S Paolo Ficara, Marialucia Lorefice, Simona Suriano, Filippo Scerra, Maria Marzana, Stefano Zito, Stefania Campo e Giorgio Pasqua. “Il ministro Lezzi ha promesso che la riunione del CIPE si terrà nella prima metà di Gennaio, così da avere il via libera finale al progetto”.
“E’ una infrastruttura di cui si parla da circa 20 anni e che, insieme al completamento dell’autostrada Siracusa-Gela permetterebbe il rilancio di tutto il territorio del sud-est siciliano. Come parlamentari del territorio abbiamo sollecitato fin dall’inizio i ministri competenti, e in questi primi sei mesi di governo il ministro Lezzi si è fatta carico dell’impegno convocando diversi incontri, volti a superare alcune difficoltà inerenti il progetto, come la questione del pedaggio e della sua sostenibilità economica/sociale in rapporto al territorio, segno tangibile della volontà di voler andare avanti e superare gli ostacoli”, commentano i parlamentari del MoVimento Cinquestelle. “La Regione siciliana si è impegnata a cofinanziare l’opera e ad intervenire con quattro milioni l’anno per limitare l’impatto economico della tariffa, specie per le categorie meritevoli di sostegno (studenti, pendolari, lavoratori in genere)”, aggiungono.
“Lo avevamo promesso in campagna elettorale e stiamo continuando a mantenere le promesse: quelle di ridare dignità e possibilità di sviluppo ad una terra che è stata utilizzata troppe volte solo come granaio di volti da anni di mala politica”.
I parlamentari pentastellati ringraziano il ministro Lezzi che “ha preso a cuore le istanze del territorio siciliano, conscia del grave stato di arretratezza infrastrutturale nel quale ci troviamo. Tutta la Sicilia è finalmente al centro dell’agenda politica del governo nazionale. Altro che cambiamento, questa è rivoluzione!”.

Catania-Ragusa, la ministra Lezzi convoca sindaci e Regione

Un tavolo di concertazione sulla superstrada Catania-Ragusa, “di cui si attende la partenza dei lavori da lungo tempo”. Lo ha proposto il ministro per il Sud Barbara Lezzi nel corso di un incontro oggi pomeriggio (il 28 agosto per chi legge. ndr) a Roma con i sindaci siciliani di Ragusa, Carlentini, Francofonte, Licodia Eubea, Chiaramonte Gulfi, Vizzini e il vice sindaco di Lentini. L’arteria, informa il ministero, “può rappresentare un punto di svolta per le comunicazioni nel Sud-Est della Sicilia e per questa ragione i sindaci avevano chiesto un confronto e rassicurazioni al ministro Lezzi”. La titolare del dicastero, una volta ascoltati i sindaci, ha ritenuto opportuno proporre la convocazione di un tavolo. “La mia intenzione – ha spiegato – è che questo incontro avvenga a breve e, oltre ai sindaci dei comuni interessati dalla tratta Catania-Ragusa, chiederò che prendano parte il Mit, il Mef, la Regione Siciliana e la società concessionaria. Questo allo scopo di avere tutti gli attori seduti al tavolo e di verificare se vi siano ostacoli all’avviamento dei lavori ed eventualmente, fare quanto necessario per rimuoverli. Quei territori – ha aggiunto – hanno assoluto bisogno di un collegamento che sia al contempo più veloce e più sicuro rispetto a quello attuale, anche al fine di valorizzare alcuni comparti strategico come quello turistico e della zootecnia”.

Fonte: https://palermo.repubblica.it/politica/2018/08/28/news/catania-ragusa_la_ministra_lezzi_convoca_sindaci_e_regione-205124659/