Vittoria e Comiso, Marialucia Lorefice e Ignazio Corrao incontrano produttori e agricoltori

Mattinata intensa per Marialucia Lorefice, deputata uscente e candidata alle elezioni del prossimo 4 marzo e l’europarlamentare Ignazio Corrao, i quali insieme a Marco Zullo, anch’egli eurodeputato, al consigliere di Vittoria Pippo Re, al candidato all’uninominale al Senato Pino Pisani, a Filippo Scerra, candidato nel collegio plurinominale, hanno fatto visita ai produttori del mercato ortofrutticolo di Vittoria.     La seconda tappa è stata la sede del Meetup del M5S di Comiso, anche qui focus del dibattito l’agricoltura, la crisi del comparto e il futuro delle imprese ma anche dei piccoli produttori.

       Mattinata intensa per Marialucia Lorefice, deputata uscente e candidata alle elezioni del prossimo 4 marzo e l’europarlamentare Ignazio Corrao, i quali insieme a Marco Zullo, anch’egli eurodeputato, al consigliere di Vittoria Pippo Re, al candidato all’uninominale al Senato Pino Pisani, a Filippo Scerra, candidato nel collegio plurinominale, hanno fatto visita ai produttori del mercato ortofrutticolo di Vittoria.     La seconda tappa è stata la sede del Meetup del M5S di Comiso, anche qui focus del dibattito l’agricoltura, la crisi del comparto e il futuro delle imprese ma anche dei piccoli produttori. Promotore degli incontri il Meetup del MoVimento 5 Stelle Comiso e in particolare il gruppo di lavoro Agricoltura. «L’iniziativa di oggi -sottolineano gli attivisti- è stata resa possibile grazie ad una persona speciale che non c’è più, il caro amico Vincenzo Bianchini».

Lorefice e Corrao al mercato ortofrutticolo di Vittoria.jpg

         «Quello dell’agricoltura – sottolinea la parlamentare Marialucia Lorefice – è uno dei tanti problemi che il nostro territorio vive vessato dalla crisi, dall’import troppo spesso selvaggio e anche dagli eventi atmosferici estremi che distruggono i raccolti e le produzioni. Fino a ieri quando una violenta grandinata ha scoperchiato molte delle nostre serre. Il nostro programma affronta il problema dell’agricoltura a fondo e lo fa tenendo conto delle necessità di chi lavora nel settore. Incontri come quello di stamani sono indispensabili per poter portare avanti un programma che possa essere non solo credibile ma anche e soprattutto funzionale al territorio e al suo sviluppo. In questi anni ci siamo fatti promotori di proposte di legge, emendamenti, interrogazioni che hanno avuto il solo fine di migliorare le condizioni di lavoro degli agricoltori, risollevare le sorti del comparto agricolo e con esso di tutto il territorio. Siamo intervenuti durante le virosi e per richiedere anche lo stato di calamità naturale. Abbiamo fatto un lavoro sinergico che ha visto coinvolti i portavoce regionali, nazionali ed europei. L’agricoltura è tra i nostri beni più preziosi e va tutelata».

 

L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453         

cropped-88c6d6b4-4acc-4a93-aa09-683bce4a9bdc.jpeg