In progress le Commissioni parlamentari. Riconfermata Marialucia Lorefice per la Commissione Affari Sociali

Si è è tenuta ieri la prima riunione dei portavoce della commissione Affari Sociali. La parlamentare Lorefice sarà tra i sedici membri del M5S che la compongono.

Le commissioni parlamentari permanenti non sono state ancora costituite ufficialmente, tuttavia abbiamo ritenuto opportuno cominciare a coordinarci per stabilire la commissione della quale ogni eletto dovrà far parte. Ieri pomeriggio si è tenuta la prima riunione dei portavoce della commissione Affari sociali.

Personalmente, ho pensato che la cosa più opportuna fosse dare continuità al lavoro portato avanti in questi anni col contributo preziosissimo di tutti coloro che ci hanno esposto problematiche, proposte, idee, dal singolo cittadino, alle associazioni, agli esperti. In commissione, mi occuperò di #Sanità e #PoliticheSociali. Accanto a me ci sarà una squadra straordinaria di portavoce, coi quali c’è già una grande collaborazione e sinergia. Se la scorsa legislatura eravamo in 7, saremo 16 in questa. Il nostro ruolo sarà, quindi, ancora più determinante.

Insieme ci impegneremo ad attuare il programma Sanità/Politiche sociali votato dagli iscritti su #Rousseau.

Naturalmente, il mio/nostro impegno non sarà circoscritto al solo ambito parlamentare e ai provvedimenti che affronteremo in commissione. Il lavoro per il territorio è altrettanto importante. Prenderò in carico le problematiche che mi verrano segnalate. Ascolterò e darò il mio contributo nell’individuazione di possibili soluzioni.

Marialucia Lorefice

Immobili abbandonati e recupero. Ecco la Legge del M5S, a Scicli il 1 aprile

Si terrà sabato 1 aprile alle 18 presso Opera Pia Carpentieri, via Francesco Mormino Penna, a Scicli, la presentazione della Legge del M5S  “Autorecupero immobili abbandonati”. Saranno presenti: Ornella Bertorotta, M5S Senato; Vanessa Ferreri, M5S Sicilia; Marialucia Lorefice, M5S Camera

Lorefice: “Legge di Bilancio al servizio del Governo. E i cittadini? Beh, per il Governo a loro basta poco”

«‘Approvato’ o ‘Respinto’. È così che il Governo stabilisce in che modo rendere o meno giustizia alla condizione dei cittadini italiani. Con una Legge di Bilancio che è diventata un ‘mezzo’ referendario e che va avanti a suon di contentini. C’è da credere che gli interessi di pochi a scapito di molti siano davvero alti. I cittadini? Beh, per il Governo a loro basta poco»: Così la Capogruppo M5S Commissione Affari Sociali, Marialucia Lorefice che prosegue: «La legge di Bilancio, appena votata alla Camera è adesso al vaglio del Senato. Avevamo puntato, con le nostre proposte a farne un vero e proprio ‘bilancio di cittadinanza’, in grado di riportare a degli standard più elevati la vita dei cittadini. Ovviamente non erano e non sono questi gli obiettivi del Governo che ha al momento, come unico cruccio, il Referendum costituzionale.

Ad esempio, la nostra proposta del ‘reddito di cittadinanza’ -sottolinea la Lorefice- mirava a contrastare disoccupazione e povertà. È stata respinta per una precisa volontà politica, non certo per assenza di fondi come cercano di far credere. Tra le nostre proposte che sono state ‘promosse’: siamo riusciti ad ottenere un fondo di 5 milioni di euro per la cura dell’autismo; assieme alla diagnosi, arriva il diritto alla pensione per i lavoratori ammalati di amianto (riformulazione bipartisan). Viene istituito un fondo da 20 milioni. Siamo riusciti a spostare ben 83 milioni in favore delle ciclovie e a porre un vincolo agli oneri di urbanizzazione. I Comuni devono usarli esclusivamente per riqualificare i territori. Abbiamo ottenuto l’innalzamento della soglia di reddito lordo (da 2.840 a 3.840 l’anno) in relazione alla reversibilità degli orfani. Grazie ad un nostro emendamento i farmaci biosimilari costeranno decisamente meno. Per quanto concerne i Comuni, dato lo stato disastrato di moltissimi di essi, avevamo presentato un pacchetto di proposte col quale si sarebbe potuto alleggerire il peso dei mutui contratti dai Comuni con Cassa depositi e prestiti. Onde evitare esosi ed inutili bandi per il pubblico impiego avevamo chiesto la proroga delle graduatorie dei concorsi fino al 31 dicembre 2018. Respinto tutto il pacchetto degli emendamenti su Enti locali e previdenza sociale così come il microcredito per le imprese del Centro Italia colpito dal sisma. Dulcis in fundo, anche quest’anno il Governo ha bocciato la nostra richiesta di aumentare le risorse destinate al pagamento dell’indennizzo a favore dei soggetti emodanneggiati.

Questi -conclude la Lorefice- sono solo una parte delle nostre proposte dalla quale si evidenzia già come al centro dei nostri emendamenti vi sia il benessere del cittadino e non interessi altri che non tengono conto della realtà quotidiana di ciascun italiano. Per gli obiettivi del Governo lasciamo ai cittadini le deduzioni. A noi sembrano completamente avulsi dal contesto ‘Italia di oggi’».

 

Valentina Maci Odg 153453

 

Sabato 26 Marialucia Lorefice a Chiaramonte Gulfi con Milana, Di Stefano e Gueli

IMG_3517.JPG

#Scicli5Stelle sarà bello farne parte

Fonte http://www.siciliapress.com/elezioni-a-scicli-concetta-morana-candidata-del-m5s-ecco-la-lista/

 

Elezioni a Scicli, Concetta Morana candidata del M5s: ecco la lista

 

Confermiamo quello che già tutti sapevano. Quarantatreenne, nata e cresciuta a Scicli, sposata con Piero, laureata in Pedagogia (specializzazione in Pedagogia Giuridica), insegnante e da sempre impegnata nel mondo del volontariato. Morana ha espresso la sua sensibilità ed il suo impegno in numerose battaglie sociali ed ambientali, sostenendo da sempre i diritti delle donne e dei disabili, e portando avanti con fermezza le campagne “No Muos” e “No Triv”.

«Sono orgogliosa della fiducia ricevuta da tutto il gruppo – ha dichiarato la candidata Sindaca – che mi ha dato la possibilità di proseguire il cammino intrapreso da anni all’interno del Movimento 5 Stelle. Sono fiera della mia squadra di consiglieri e, insieme, abbiamo voglia di dare alla città di Scicli l’opportunità di esprimere liberamente le sue potenzialità».

L’impegno espresso da Concetta Morana si manifesta anche nella sua affermazione a voler essere una “sindaca a tempo pieno”, perché Scicli merita di essere il primo pensiero del suo primo cittadino, e non il secondo lavoro!

Il programma si ispira alla Carta di Firenze che pone, quindi, al centro delle politiche comunali il benessere dei cittadini di Scicli in fatto di: turismo, democrazia partecipata, attenzione all’ambiente, efficienza energetica, tutela delle aziende e dei prodotti del territorio, tutela del patrimonio artistico e culturale, sostegno allo sport ed alle politiche sociali. I punti cardine, in breve, del programma del Movimento 5 Stelle Scicli sono la riduzione delle indennità del sindaco e degli assessori del 30% e l’eliminazione degli sprechi e delle inefficienze maturate in decenni di mala politica.

Ecco, infine, la lista dei candidati consiglieri comunali che ha ottenuto ufficialmente la certificazione dallo Staff dell’Ufficio Legale del Movimento 5 Stelle di Milano:

Sebastiano Albergamo

Michele Aprile

Giuseppe Arrabito

Palma Borzacchiello

Guglielmo Burletti

Piero Angelo Causarano

Tiziana Cicero

Bartolomeo Donzella

Giuseppe Giacalone

Girolamo Manenti

Michelangelo Manenti

Mariacristina Nigro

Elio Puglisi

Evelina Ragusa

Laura Scifo