Danni maltempo, Lorefice-Pisani-Campo (M5S) inviano una nota al presidente Musumeci: “Esentare gli agricoltori colpiti dalla bomba d’acqua dal pagamento dei ruoli”

La presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice, il segretario della presidenza del Senato Pino Pisani e la deputata all’Ars Stefania Campo hanno inviato una nota al presidente della Regione Musumeci: “Abbiamo scritto al governatore Musumeci –dichiarano i parlamentari del M5S- chiedendogli di prendere in seria considerazione la possibilità di andare incontro alle difficoltà degli imprenditori agricoli, le cui aziende hanno subito considerevoli danni in seguito alla bomba d’acqua dello scorso 25 ottobre, prevedendo l’esenzione dal pagamento dei ruoli emessi dal Consorzio di Bonifica, o comunque una netta riduzione degli stessi. La Sicilia sud-orientale è stata fortemente provata dall’alluvione di pochi giorni fa, fiumi straripati e voragini hanno messo a rischio la vita di moltissimi cittadini e
distrutto il comparto agricolo, specie in alcune città. Adesso si passa alla conta dei danni e, nell’immediatezza, servono delle misure che possano ammortizzare i danni subiti. Purtroppo, l’allerta rossa prevista in alcune zone del Libero Consorzio comunale di Ragusa ha creato danni irreparabili, in particolare al settore agricolo, punta di diamante della nostra economia e già fortemente penalizzato dalla crisi economica.  Questo è stato il colpo di grazia. È necessario lavorare in sinergia, unire le forze per il bene di tutti.  D’altra parte importante è ricordare quanto siano necessari interventi di manutenzione costanti, di pulizia dei torrenti e dei canali di bonifica. I cambiamenti climatici sono ormai una costante e considerarli sempre fatti ‘eccezionali’ non permette di porvi l’attenzione dovuta. Ci si rende conto di quanto siano fondamentali, soprattutto, quando si è costretti ad affrontare situazioni critiche. Servono monitoraggio e manutenzione. Occorre programmazione. Il nostro territorio è sempre più fragile e insicuro. È sulle strategie a breve, medio e lungo termine che bisogna lavorare. E, nel frattempo, è necessario dare ristoro a tutti i cittadini colpiti mettendo in atto le misure previste in questi casi”.

L’eccezionale ondata di #maltempo ha messo a dura prova il nostro Paese, da nord a sud

Di Marialucia Lorefice

La mia #Sicilia non è stata risparmiata. Si fa la conta dei danni in un territorio che è già messo alla prova dal punto di vista infrastrutturale ed economico. La furia dell’acqua e del fango ha spazzato via strade, distrutto abitazioni, scuole, raccolti, aziende. Ma oltre alla rabbia c’è il dolore, quello per le 12 vittime.

A loro va il mio pensiero, alle famiglie la mia solidarietà e vicinanza.

Nella giornata di oggi, il premier Giuseppe Conte ha visitato alcune tra le zone più colpite dal maltempo in questi ultimi giorni. Ha incontrato le autorità locali e i familiari delle vittime.

Ha annunciato lo stanziamento di 2 miliardi per il dissesto idrogeologico, per interventi di messa in sicurezza del territorio, per proteggere e salvaguardare le vite umane e ancora 50 milioni per le autorità di bacino per regolare i flussi d’acqua. Prestissimo sarà convocato un Consiglio dei Ministri per deliberare lo stato d’emergenza.

Anche a livello parlamentare siamo al lavoro. L’impegno è massimo per dare supporto alle popolazioni delle zone colpite dal maltempo.

Un grazie di cuore ai soccorritori, a tutti gli uomini e donne che stanno intervenendo per prestare soccorso, talvolta in situazioni assai difficili e pericolose.

Rimaniamo al fianco delle popolazioni colpite, continuiamo ad essere uniti e solidali.

Ricordo nuovamente la campagna di raccolta fondi rivolta a tutte le regioni colpite. È possibile fare una piccola donazione mandando un sms al numero solidale 45500.

L’iniziativa di solidarietà è stata promossa dal Dipartimento della Protezione Civile.

Qui, per saperne di più: http://bit.ly/2quNzju

La deputata Lorefice sollecita immediati interventi di ripristino dei riscaldamenti nelle scuole del ragusano

«In seguito a diverse segnalazioni riguardanti la mancanza di riscaldamento in alcune scuole della provincia, che stanno creando inevitabili disagi al personale scolastico tutto e agli studenti -afferma la Capogruppo M5S Commissione Affari Sociali, Marialucia Lorefice- abbiamo ritenuto opportuno chiedere i dovuti chiarimenti agli organi di competenza che ci hanno assicurato che si tratta, nella maggior parte dei casi, di guasti ai quali verrà posto rimedio in tempi brevi. Auspichiamo tali lavori avvengano tempestivamente così da garantire il ripristino del corretto svolgimento delle attività didattiche».

Valentina Maci   Odg 153453