Lorefice (M5S): “3,6 milioni di euro per la messa in sicurezza degli ospedali iblei. Un importante risultato a tutela della salute pubblica” 

Roma, 23 lug – “3,6 milioni di euro per gli ospedali della ex provincia di Ragusa, che serviranno per la realizzazione del presidio territoriale di assistenza (P.T.A.) del Comune di Pozzallo e per la ristrutturazione del piano seminterrato del Presidio Ospedaliero Regina Margherita di Comiso da destinare a P.T.A.

Queste risorse sono parte degli oltre 236 milioni totali destinati a 42 ospedali siciliani, grazie ai fondi stanziati dal M5S. Dal nostro ministro Giulia Grillo -sottolinea la parlamentare Marialucia Lorefice, presidente della Commissione Affari Sociali- arriva un’ottima notizia, quella dello sblocco di importanti fondi che serviranno prima di tutto per la messa in sicurezza dell’impianto antisismico e antincendio. 

Questo conferma l’impegno a tutela del diritto alla salute, con particolare riguardo alle Regioni, come la Sicilia e alla ex provincia di Ragusa, che necessitano di investimenti per le strutture ospedaliere e sanitarie. Ringrazio il ministro Grillo, che ancora una volta ha dimostrato di riuscire a tradurre gli impegni in fatti concreti, e il Nucleo di valutazione degli investimenti del ministero della Salute per il lavoro svolto. E’ un importante inizio: avanti così per rilanciare la sanità pubblica italiana”.

LOREFICE: “CON DECRETO PER AEROPORTI COMISO E TRAPANI ASSICURIAMO CONTINUITA’ SERVIZIO PER SICILIANI”

Per assicurare la #continuitàterritoriale da e per gli aeroporti di Comiso e Trapani, e dare quindi ai cittadini servizi adeguati, regolari e continuativi, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti #DaniloToninelli ha firmato il decreto ministeriale per imporre gli obblighi di servizio pubblico su alcune di queste rotte, che diventeranno obbligatori dal 29 marzo 2020.

Si tratta di un decreto atteso e che accogliamo con soddisfazione.

Nello specifico, per ogni singola tratta gli utenti dovranno avere garantite frequenze, orari e un numero minimo di posti e in particolare saranno soggette a oneri di servizio pubblico le rotte da Comiso a Roma-Fiumicino e Milano Linate e viceversa, da Trapani a Trieste, Brindisi, Parma, Ancona, Perugia e Napoli e viceversa.

Per evitare rincari ingiustificati sono previste le tariffe massime da applicare per tutto l’anno su ciascuna rotta onerata, sia per i residenti in Sicilia che per i non residenti.

L’impegno per assicurare questa continuità è concreto, e per far fronte agli obblighi di compensazione, lo Stato si farà carico di 31 milioni di euro, mentre la regione siciliana finanzierà 17 milioni.

Questo decreto è un segno tangibile della volontà del nostro governo di assicurare ai cittadini di ogni regione, servizi e trasporti regolari ed efficienti.

Vittoria e Comiso, Marialucia Lorefice e Ignazio Corrao incontrano produttori e agricoltori

Mattinata intensa per Marialucia Lorefice, deputata uscente e candidata alle elezioni del prossimo 4 marzo e l’europarlamentare Ignazio Corrao, i quali insieme a Marco Zullo, anch’egli eurodeputato, al consigliere di Vittoria Pippo Re, al candidato all’uninominale al Senato Pino Pisani, a Filippo Scerra, candidato nel collegio plurinominale, hanno fatto visita ai produttori del mercato ortofrutticolo di Vittoria.     La seconda tappa è stata la sede del Meetup del M5S di Comiso, anche qui focus del dibattito l’agricoltura, la crisi del comparto e il futuro delle imprese ma anche dei piccoli produttori.

       Mattinata intensa per Marialucia Lorefice, deputata uscente e candidata alle elezioni del prossimo 4 marzo e l’europarlamentare Ignazio Corrao, i quali insieme a Marco Zullo, anch’egli eurodeputato, al consigliere di Vittoria Pippo Re, al candidato all’uninominale al Senato Pino Pisani, a Filippo Scerra, candidato nel collegio plurinominale, hanno fatto visita ai produttori del mercato ortofrutticolo di Vittoria.     La seconda tappa è stata la sede del Meetup del M5S di Comiso, anche qui focus del dibattito l’agricoltura, la crisi del comparto e il futuro delle imprese ma anche dei piccoli produttori. Promotore degli incontri il Meetup del MoVimento 5 Stelle Comiso e in particolare il gruppo di lavoro Agricoltura. «L’iniziativa di oggi -sottolineano gli attivisti- è stata resa possibile grazie ad una persona speciale che non c’è più, il caro amico Vincenzo Bianchini».

Lorefice e Corrao al mercato ortofrutticolo di Vittoria.jpg

         «Quello dell’agricoltura – sottolinea la parlamentare Marialucia Lorefice – è uno dei tanti problemi che il nostro territorio vive vessato dalla crisi, dall’import troppo spesso selvaggio e anche dagli eventi atmosferici estremi che distruggono i raccolti e le produzioni. Fino a ieri quando una violenta grandinata ha scoperchiato molte delle nostre serre. Il nostro programma affronta il problema dell’agricoltura a fondo e lo fa tenendo conto delle necessità di chi lavora nel settore. Incontri come quello di stamani sono indispensabili per poter portare avanti un programma che possa essere non solo credibile ma anche e soprattutto funzionale al territorio e al suo sviluppo. In questi anni ci siamo fatti promotori di proposte di legge, emendamenti, interrogazioni che hanno avuto il solo fine di migliorare le condizioni di lavoro degli agricoltori, risollevare le sorti del comparto agricolo e con esso di tutto il territorio. Siamo intervenuti durante le virosi e per richiedere anche lo stato di calamità naturale. Abbiamo fatto un lavoro sinergico che ha visto coinvolti i portavoce regionali, nazionali ed europei. L’agricoltura è tra i nostri beni più preziosi e va tutelata».

 

L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453         

cropped-88c6d6b4-4acc-4a93-aa09-683bce4a9bdc.jpeg

Equitalia, pignoramenti, riscossione Sicilia. Incontro dibattito domenica a Comiso. Sarà presente anche la parlamentare Marialucia Lorefice

L’on. Lorefice sarà a Comiso domenica mattina per parlare di Equitalia, pignoramenti, riscossione Sicilia.

– domenica 17 ore 10.30 via Calogero 22 Comiso, sede Meetup cittadino-

 

Equitalia, riscossione Sicilia, impignorabilità della prima casa. Saranno questi i temi trattati nell’incontro dibattito che si terrà domenica mattina a Comiso, organizzato dal meetup cittadino. Parteciperà anche la parlamentare Marialucia Lorefice, XII Commissione Affari Sociali. L’appuntamento è per le 10:30, presso la sede del Meetup cittadino in via E. Calogero 22.

 

«Parleremo di Equitalia, Riscossione Sicilia, Impignorabilità della prima casa. Lo faremo –spiega la Lorefice- partendo dall’analisi del nostro territorio dove i pignoramenti sono diventati un vero e proprio dramma sociale, approfondiremo le questioni dal punto di vista politico, spiegando quali proposte abbiamo portato in parlamento in questi anni e lo faremo da un punto di vista strettamente tecnico. Presenti anche Azzurra Cancelleri che, oltre ad essere la prima firmataria della proposta di legge sull’abolizione di Equitalia, si occupa da anni di queste problematiche e l’avvocato Giuliana Gianna, esperta di impignorabilità e sovraindebitamento. Argomenti che toccano da vicino il nostro territorio dove il tasso di pignoramenti è il più alto della Sicilia»

 

L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453                 
Ufficio stampa deputata Marialucia Lorefice, portavoce M5S presso la Camera dei Deputati, membro XII Commissione Affari Sociali; membro Commissione d’Inchiesta Sistema d’Accoglienza e di Identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei Migranti nei Centri di Accoglienza, di Identificazione ed Espulsione.
Fb: https://www.facebook.com/Marialucia-Lorefice-Cittadina-a-5-Stelle-193464954111206/?fref=ts   Twitter: @Mlucialorefice

“No alla rottamazione della Costituzione” Se ne parla domani a Comiso con la deputata Lorefice

Ancora pochi giorni è saremo alle urne a scegliere se cambiare la Costituzione Italiana. 47 articoli che sono stati stravolti per dare una parvenza di rinnovamento, che sarebbe meglio intendere come ‘rottamazione’. L’unica cosa che hanno dimenticato era che bastava applicarle le leggi, non distruggere quella che è la casa degli italiani. Accentramento del potere, questo l’unico interesse di uno Stato che non tutela i cittadini ma gli interessi di pochi.

Noi stiamo girando tutta la provincia di Ragusa, la Sicilia, l’Italia, per informare, per spiegare le nostre ragioni del NO.

Domani, 30 novembre, saremo a Comiso in via Emanuele Calogero 22, ore 18.30

Questa non è una battaglia del Movimento Cinque Stelle, non è una battaglia di partito. E’ la battaglia degli italiani che vogliono difendere ‘il testo sacro’ della nostra democrazia e della nostra società.

 

Vi aspettiamo numerosi

Marialucia Lorefice