Aste giudiziarie, la Dep. Lorefice:  “Continuiamo a lavorare per dare risposte alle vittime delle aste giudiziarie e pignoramenti”

Aste e pignoramenti e l’emendamento all’art.164 bis del codice di procedura civile. Sabato scorso se n’è parlato alla Serra di piazza Gramsci. La Lorefice al fianco di chi combatte per i propri diritti

Aste giudiziarie, la dep. Lorefice alla Serra di piazza Gramsci. Si lavora ad un emendamento per la modifica dell'art. 164 bis del Codice di procedura civile

          
Sabato mattina la parlamentare del M5S Marialucia Lorefice ha preso parte al tavolo tecnico che si è riunito a Vittoria, presso la serra di piazza Gramsci. Un ulteriore momento di concertazione voluto dai movimenti ‘Riscatto’, ‘Altragricoltura’, e dai comitati ‘No Aste’ e ‘Donne per l’Agricoltura’.
«Abbiamo avuto modo -afferma la deputata, membro della XII Commissione Affari Sociali- di fare di nuovo il punto della situazione e mettere in evidenza le varie iniziative che potranno essere portate avanti. Ribadiamo che quello relativo alla modifica dell’art. 164 bis del codice di procedura civile è uno degli aspetti fondamentali sui quali puntare e stiamo cercando di capire sia al Senato sia alla Camera qual è il provvedimento più consono per poter inserire una proposta. Bisogna ricordare che non stiamo affrontando un problema che riguarda solo la provincia di Ragusa ma comune in molte parti della nostra nazione. È importante che il Governo se ne faccia carico per fornire delle soluzioni ai cittadini che chiedono di essere rappresentati all’interno delle istituzioni dai loro rappresentanti. Continuiamo –conclude la parlamentare- a lavorare per poter dare risposte a quanti al momento sono vessati da pignoramenti e aste al ribasso.»
 
Photogallery


 

Agricoltura Vittoria, le dep. Lorefice e Ferreri con il M5S cittadino oggi alla Serra di piazza Gramsci

Un accorato appello dal M5S affinché non cali l’attenzione sulla Serra di piazza Gramsci. “Faremo il possibile per aiutare gli agricoltori” hanno detto le parlamentari Lorefice e Ferreri 
“Oggi  di nuovo alla #Serra di piazza Gramsci a #Vittoria per incontrare gli #agricoltori, la forza della nostra #terra”:

Così la parlamentare Marialucia Lorefice insieme alla collega parlamentare #VanessaFerreri e alla consigliera di Vittoria, #ValentinaArgentino, al #M5SdiVittoria, la parlamentare Marialucia Lorefice ha approfondito alcuni argomenti caldi relativamente ai quali è indispensabile il confronto per cercare di dare risposte alle tante e diverse problematiche.

“La settimana prossima -dicono la Lorefice e la Ferreri- saremo di nuovo a Vittoria presso Palazzo di Città, su invito del presidente del Consiglio, per essere partecipi alla costituzione di un tavolo tecnico che ha come obiettivo quello di approfondire il tema e apportare possibili soluzioni”

Pignoramenti e aste, dep. Lorefice e Ferreri, consiglieri M5S Vittoria:“Chiediamo la modifica dell’art. 164 bis.Non si può garantire solo il creditore”

Art 164 bis il M5S ne chiede la modifica a tutela sia dei creditori sia dei debitori


Agricoltura, aste, pignoramenti. Il M5S chiede garanzie eguali per creditori e debitori. 
“Stiamo lavorando insieme ai consiglieri del M5S Vittoria -affermano le deputate Marialucia Lorefice e Vanessa Ferreri- alla modifica dell’art.164 bis delle disposizioni di attuazione al codice di procedura civile, articolo introdotto dal decreto legge 132 del 2014. In questo articolo viene data molta importanza ai creditori. La norma non tutela invece la parte debitrice che assiste inerte al ribasso continuo del proprio bene e alla vendita dello stesso ad una somma irrisoria rispetto al valore del bene. Chiediamo che siano sia il creditore sia il debitore ad essere tutelati, il prezzo di vendita non dovrà scendere al di sotto del 50%. Se il giudice si rendesse conto che non sarebbe più possibile venderlo a tale prezzo per via degli ulteriori ribassi, quest’ultimo avrebbe il potere di estinguere il procedimento esecutivo”.

“L’agricoltura -sottolineano le deputate e i consiglieri pentastellati di Vittoria- è il nostro bene più prezioso. Non è ammissibile che ancora ci sia chi fa ostruzionismo di fronte a proposte di legge, emendamenti, interrogazioni che hanno il solo fine di migliorare le condizioni di lavoro degli agricoltori, risollevare le sorti del comparto agricolo e con esso di tutto il territorio. Il rilancio del comparto deve essere il nostro unico obiettivo, al di fuori di ogni appartenenza politica”.

“Sin dall’inizio della legislatura -evidenziano le parlamentari Lorefice e Ferreri- abbiamo portato avanti una politica di difesa del comparto agricolo attraverso iniziative parlamentari, sia a livello regionale che nazionale ed europeo. A dimostrazione ci sono gli atti prodotti. Per rilanciare il comparto il M5S propone una serie di strategie che vanno dalla tutela del made in Italy, alla promozione dell’accesso al credito per le aziende agricole così come di prezzi a salvaguardia dei prodotti, piani strategici per produzioni cruciali dell’economia agricola italiana. Siamo intervenuti durante le virosi e per richiedere anche lo stato di calamità naturale.

Stiamo portando avanti la tutela della prima casa grazie alla proposta di legge presentata proprio dalla Ferreri che, purtroppo, è ferma al Senato dal 2015, ma non ancora discussa. Questo disegno di legge non è uno scudo per il M5S ma per quanti in questi anni, società civile, sindacati, associazioni professionali e di categoria, si sono battuti per un sistema più equo. Siamo stati, siamo e saremo sempre al fianco del comparto agricolo”.

 

 

  L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453​ 

 

Ufficio stampa deputata Marialucia Lorefice, portavoce M5S presso la Camera dei Deputati, membro XII Commissione Affari Sociali; membro Commissione d’Inchiesta Sistema d’Accoglienza e di Identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei Migranti nei Centri di Accoglienza, di Identificazione ed Espulsione.

blog: marialucialorefice.wordpress.com Fb: https://www.facebook.com/Marialucia-Lorefice-Cittadina-a-5-Stelle-193464954111206/?fref=ts Twitter: @Mlucialorefice 
Nella gallery che segue alcune immagini del Consiglio comunale aperto organizzato presso la serra di piazza Gramsci a Vittoria al quale hanno preso parte anche le parlamentari Marialucia Lorefice e Vanessa Ferreri.


 

AGRICOLTURA, PIGNORAMENTI E ASTE NEL RAGUSANO, M5S: “SOLO PROCLAMI, NESSUN INTERVENTO CONCRETO DAL GOVERNO”

       Comunicato stampa congiunto delle parlamentari Marialucia lorefice e Vanessa Ferreri e dei consiglieri comunali del M5S Vittoria

         “Solo proclami e passerelle mentre gli atti concreti restano lettera morta a scapito di lavoratori e cittadini”: Le deputate Marialucia Lorefice e Vanessa Ferreri insieme ai consiglieri del M5S di Vittoria continuano a restare al fianco degli agricoltori e dei cittadini che in questi anni sono stati vittime di aste e sfratti”.

“Crisi economica e agricoltura al collasso -sottolineano la Lorefice e la Ferreri, e i consiglieri del M5S Vittoria- hanno messo in ginocchio la nostra ex provincia, così come pignoramenti e aste giudiziarie. In questi anni abbiamo portato le difficoltà del territorio dentro le istituzioni, l’abbiamo fatto con atti concreti con i quali cercavamo risposte e proponevamo soluzioni. In cambio abbiamo ricevuto solo silenzio, e un immobilismo che non ha giovato alla drammatica situazione che vive il comparto agricolo. Le aste giudiziarie sono sempre più all’ordine del giorno. Agricoltura e sfratti sembrano essere divenute drammaticamente l’una lo specchio dell’altro.

Vittoria in primis ma anche tutte le altre città dell’ex provincia di Ragusa, che hanno sempre vissuto di agricoltura, sono in ginocchio. Tra pignoramenti, aste, calamità naturali, virosi e caporalato, il comparto non trova modo per risollevarsi. Eppure abbiamo sempre agito tempestivamente a livello istituzionale chiedendo lumi e soluzioni alle virosi, lo stato di calamità naturale, leggi che potessero salvaguardare gli agricoltori. Ma niente.

Ciò, nonostante avessimo visto una speranza nella legge approvata all’assemblea regionale siciliana sull’impignorabilità della prima casa, a prima firma Vanessa Ferreri, che però giace dal 2015 nel fondo di un cassetto al Senato. Una legge che se approvata in Parlamento sarebbe una importantissima boccata d’ossigeno per migliaia di famiglie. Ma le priorità in questi anni sono state altre a quanto pare.

Stessa sorte per interrogazioni, mozioni, interpellanze sulle agromafie, sulle virosi, sulla crisi del settore agricolo e vitinilico, sulla richiesta dello stato di calamità in seguito alle gelate invernali. Non una risposta”.

“A dar ulteriore forza al nostro impegno –concludono le parlamentari Lorefice e Ferreri-, un ennesimo atto al quale stiamo lavorando in queste settimane in collaborazione con i consiglieri comunali del M5S di Vittoria, molto sensibili al tema. Una proposta che verte sulla modifica dell’art 164 bis del codice di procedura civile sulla infruttuosità della procedura esecutiva. Con questa modifica noi vogliamo tutelare sia i creditori che i debitori evitando però eccessivi ribassi che portano solo alla svendita a prezzi irrisori di in bene primario quale è la prima casa. Stiamo facendo la nostra parte per tutelare i cittadini con i mezzi che abbiamo a disposizione, vogliamo sapere quali sono invece le intenzioni dei Governi nazionale e regionale nel concreto e non a sole parole. Le parole non cambiano lo stato delle cose. Serve agire, adesso. Lo dobbiamo alla signora Rosetta e a tutti coloro che stanno giustamente manifestando e ai quali esprimiamo la nostra massima solidarietà e vicinanza”.

 

L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453