MANOVRA 2020: CONFERMATI IMPEGNI SANITÀ. ALLA CAMERA MIGLIORAMENTI

La nuova Legge di Bilancio conferma quelli che sono da sempre i nostri impegni in materia di salute e politiche sociali, tra le misure più importanti ci sono:

🔹Abolizione del superticket

🔸più risorse per gli operatori sanitari

🔹nuovo Fondo dedicato alla disabilità e alla non autosufficienza

🔸maggiori agevolazioni per i genitori che portano i loro figli agli asili nido

E abbiamo rafforzato misure già messe in campo, come:

☑️l’incremento di 2 miliardi delle risorse per l’edilizia sanitaria

Alla #Camera lavoreremo per migliorare, laddove possibile, il testo: la #sanità deve tornare ad essere protagonista delle politiche di questo Paese

Aifa, Lorefice incontra Li Bassi

Di Marialucia Lorefice

GRAZIE A LUCA LI BASSI PER IL LAVORO SVOLTO. AUSPICO STESSO METODO DI SELEZIONE PER FUTURO DIRETTORE #AIFA

Dal momento della sua nomina a Direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco nel settembre 2018, Governo e Parlamento hanno sempre lavorato proficuamente con Luca Li Bassi, professionista serio e competente, selezionato dall’ex ministro della Salute Giulia Grillo esclusivamente sulla base di criteri di meritocrazia e trasparenza.

Alla luce della nuova call aperta dal nuovo ministro Roberto Speranza, ringrazio personalmente Li Bassi per quanto è riuscito a ottenere ricoprendo questo importante incarico.

Operare una sostituzione è prerogativa del titolare del ministero della Salute.

Il mio auspicio è che la nomina del futuro Direttore dell’Aifa avvenga all’insegna degli stessi principi che hanno portato Li Bassi a quella carica: riduzione della discrezionalità della scelta, premio al merito e alla competenza.

“I giovani, prevenzione e salute pubblica” la presidente Lorefice incontra la Durex e la Boiron

Di Marialucia Lorefice

Ieri è stata una giornata fitta di incontri, che per me sono sempre utili momenti di scambio e arricchimento, durante i quali cerco di dare risposte alle tante istanze che mi vengono presentate da aziende, associazioni e privati cittadini.

Ho incontrato l’azienda Durex con la quale mi sono soffermata sull’importanza della corretta informazione e sensibilizzazione dei giovani per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili. E’ un tema di grande importanza per la salute pubblica, che coinvolge le famiglie e le istituzioni scolastiche e che interessa la comunicazione istituzionale e pubblicitaria.

Ho poi ricevuto un cittadino disabile, con il quale abbiamo analizzato a 360 gradi le mille difficoltà che le persone nella sua condizione vivono quotidianamente; non mancherà il nostro impegno per dare loro risposte concrete a partire dalla legge di bilancio.

Infine, con l’azienda #Boiron ci siamo occupati della diffusione dei prodotti omeopatici.

Con Facciamo EcoScuola, 3 milioni di euro per portare la sostenibilità in classe

Gianroberto Casaleggio diceva “Una persona può credere alle parole, ma crederà sempre agli esempi”. Ed è proprio con i buoni esempi che in questi dieci anni il Movimento 5 Stelle è riuscito a fare la differenza e a modificare radicalmente le istituzioni e il Paese.

I nostri portavoce, insieme, hanno restituito oltre 103 milioni di euro, tutti soldi che in un modo o nell’altro sono tornati nelle tasche degli italiani. Tra i tanti progetti finanziati c’è Facciamo Scuola, che grazie a un milione messo a disposizione dai nostri portavoce regionali ha già sostenuto in pochi anni decine di interventi educativi e strutturali in tanti istituti scolastici italiani.

Dal successo di questo progetto nasce oggi una nuova iniziativa nazionale, Facciamo EcoScuola, finanziata con 3 milioni di euro di restituzioni dei portavoce del Movimento di Camera e Senato. Con Facciamo EcoScuola investiamo su un tema che alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi sta molto a cuore: l’ambiente e la salvaguardia del Pianeta.

Tutte le scuole pubbliche d’Italia potranno inviare entro il 15 gennaio il loro progetto orientato a raggiungere uno di questi obiettivi: riduzione dell’impronta ecologica, interventi di messa in sicurezza dei locali scolastici, promozione della mobilità sostenibile, educazione ambientale, rigenerazione degli spazi, organizzazione di giornate per la sostenibilità.

Saranno gli iscritti alla piattaforma Rousseau, poi, a votare il progetto che preferiscono nella loro regione di appartenenza. A quelli più votati andrà un contributo di 10.000 o 20.000 euro, in base alla tipologia di intervento, che consentirà di realizzare le attività.

I dettagli del progetto sono disponibili qui e nelle prossime settimane verrà presentata l’iniziativa nei territori, per continuare a piantare il seme del buon esempio e coltivare insieme ai nostri giovani la speranza di un futuro migliore.

Presentare i vostri progetti è semplicissimo: basta compilare questo form e allegare la documentazione richiesta.

Sei interessato? Parlane con il dirigente scolastico della tua scuola e insieme pensate a come migliorarla. Avete tempo fino al 15 di gennaio per presentare il vostro progetto.

Fonte: https://www.ilblogdellestelle.it/2019/10/con-facciamo-ecoscuola-3-milioni-di-euro-per-portare-la-sostenibilita-in-classe.html

STOP ALLA VIOLENZA SU OPERATORI SANITARI

Oggi sono intervenuta al convegno sulla violenza nei confronti degli operatori sanitari organizzato da #NursingUp – Il Sindacato degli #Infermieri Italiani

I dati sono allarmanti, si stima che in Italia si verificano in media 4 aggressioni al giorno ai danni di personale medico e sanitario.

Si tratta di un problema a cui è urgente trovare una soluzione, per garantire la sicurezza di tutti coloro che lavorano nel servizio sanitario e sono impegnati nella cura dei cittadini.

Confido nella rapida approvazione della proposta di legge contro le aggressioni del personale sanitario e sociosanitario che ha iniziato l’iter presso le Commissioni riunite Affari Sociali e Giustizia della Camera dopo l’approvazione all’unanimità in Senato.

E’ stato uno dei primi disegni di legge di iniziativa governativa presentato dall’ex ministro della Salute Giulia Grillo che si è molto spesa su questo tema.

Siamo consapevoli che l’approvazione di un testo, che da un lato inasprisce le pene per chi aggredisce il personale sanitario e dall’altro attraverso l’osservatorio monitora gli episodi di violenza, è un passo necessario ma non risolve del tutto il problema.

È un argomento complesso e sul quale sono necessari ulteriori interventi strutturali e su diversi fronti, che questa legge da sola non può risolvere.

Ritengo, tuttavia, che le misure previste dal

disegno di legge siano utili e necessarie, e testimoniano un’attenzione da parte del Governo e del Parlamento nei confronti di chi, notte e giorno, lavora per garantire ai cittadini il bene più prezioso, la salute.

L’IVA non aumenta, quota 100 è salva, assegno alle famiglie e abolizione del superticket. Il resto sono solo fake news

Dicevano che l’IVA sarebbe aumentata:

🔴 L’IVA NON AUMENTA.

Poi hanno detto che sarebbe stata rimodulata:

🔵 NESSUNA RIMODULAZIONE.

Qualcuno ha chiesto di cancellare Quota 100:

🔴 QUOTA 100 È SALVA.

Adesso affrontiamo di petto l’emergenza demografica:

🔵 ASSEGNO FAMILIARE alle famiglie con figli. Basta sconti e agevolazioni fumose. Diamo soldi in mano, concreti, alle famiglie italiane.

Infine la sanità, che deve essere gratuita e accessibile a tutti:

🔴 ABOLIAMO IL SUPERTICKET. Paghiamo già abbastanza tasse, non serve un ulteriore superticket.