Comuni, Lorefice (M5S): “Più qualità e più servizi per gli Enti locali con la Legge di Bilancio 2020”

“Gli Enti locali tornano a respirare e, con essi, territorio e cittadini che avranno a disposizione più servizi di maggiore qualità, grazie alle nuove misure contenute nella Legge di Bilancio 2020”. Lo dichiara la presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera, Marialucia Lorefice (M5S), che prosegue:

 “Innanzitutto incrementeremo  la dotazione annuale del Fondo di solidarietà comunale (FSC), di 100 milioni di euro per il 2020, di 200 milioni per il 2021, di 300 milioni per il 2022, di 330 milioni nel 2023 e di 560 milioni a decorrere dal 2024, finalizzandolo ad introdurre un meccanismo correttivo nel riparto del Fondo.

Inoltre -continua Lorefice-, ai Comuni interessati, per ciascuno degli anni dal 2020 al 2022, andranno destinati 110 milioni di euro a ristoro del minor gettito dovuto all’introduzione della TASI nel 2013. 

Viene, poi, demandata ad un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro il 28 febbraio 2020, la definizione delle modalità e dei criteri per la riduzione della spesa per interessi dei mutui a carico degli enti locali, anche prevedendo l’accollo e la ristrutturazione degli stessi da parte dello Stato. 

Per le isole minori, istituiamo un Fondo per gli investimenti, con una dotazione di 14,5 milioni di euro per il 2020, 14 milioni per il 2021 e  13 milioni per il 2022. Il Fondo è diretto a finanziare progetti di sviluppo infrastrutturale o di riqualificazione del territorio, con interventi nei settori dell’energia, dei trasporti e della concorrenza, diretti a migliorare la qualità della vita nelle piccole isole.

 La ripartizione è effettuata con decreto del Ministro per gli affari regionali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, previo parere favorevole della conferenza unificata.


Raddoppiamo passando da 5 a 10 milioni,  i finanziamenti destinati al Fondo nazionale integrativo per i comuni montani a partire dal 2020 e incrementiamo il Fondo di solidarietà comunale di 2 milioni di euro annui, per il triennio 2020-2022, destinato ai comuni montani fino a 5.000 abitanti“.

“Con queste misure, numerose e variegate, il nostro Governo dimostra ancora una volta di essere dalla parte dei sindaci e di non trascurare le esigenze di alcun territorio nel nostro Paese.” Conclude Lorefice

Dispositivo anti-abbandono sui seggiolini obbligatorio

I seggiolini con dispositivo anti-abbandono sono diventati obbligatori su tutte le auto che trasportano bambini fino a 4 anni.

Lunedì, la ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha firmato il decreto attuativo dell’articolo 172 del Codice della Strada che prevede l’obbligo di installazione dei dispositivi salva-bebè sui seggiolini per automobili.

L’obbligo sarà operativo appena il decreto legge sarà pubblicato, nei prossimi giorni, sulla Gazzetta Ufficiale.

VIA LIBERA AL DECRETO CALABRIA IN AULA, ALTRO PASSO IN AVANTI PER EFFICIENZA E TRASPARENZA DEL SSN

Con il Decreto Calabria approvato oggi in Aula a Montecitorio e in attesa del via definitivo del Senato, mettiamo in essere una serie di provvedimenti mirati per risanare in particolare la sanità calabrese, che versa in condizioni disastrose, ma anche il servizio sanitario nazionale.

L’innovazione e il cambiamento di questo provvedimento, fortemente voluto dal ministro della salute Giulia Grillo e per il quale ringrazio anche la collega Nesci per il lavoro svolto, sta nel fatto che i direttori generali delle aziende sanitarie e ospedaliere sottoposte a commissariamento saranno selezionati in base alle loro competenze e capacità, grazie a una apposita graduatoria di merito. L’obiettivo è individuare figure con profili di assoluta competenza ed esperienza, evitando così il riproporsi di casi di inchieste giudiziarie a causa degli intrecci tra politica e Sanità.

Inoltre, viene modificato il tetto di spesa per il personale del Servizio sanitario nazionale anche per le regioni in piano di rientro. E questo permetterà alle regioni di poter assumere, avviando finalmente un’azione di contrasto del precariato e carenza del personale nella Sanità.

Abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti per liberare la sanità dalle mani della politica e in linea con l’operato del ministro della salute Giulia Grillo, continuiamo a lavorare per portare più trasparenza nella sanità, rimettendo il cittadino al centro.

Approvato il Decretone Reddito di Cittadinanza

#RedditoDiCittadinanza #PensioneDiCittadinanza #Quota100

Approvato il #decretone alla Camera.

Di Marialucia Lorefice

Sono state settimane impegnative e grazie all’impegno di tutti il provvedimento è stato rafforzato con ulteriori misure di sostegno alle fasce più deboli della popolazione che per anni si sono sentite abbandonate dalle Istituzioni.

Ci dicevano che era impossibile, irrealizzabile, utopico, folle. Invece, stiamo mantenendo l’impegno che avevamo preso coi cittadini.

Con questo provvedimento ridiamo rinnovata speranza all’Italia.

Adesso, il passaggio definitivo al Senato 💪🏽

ISTITUTO GRIMALDI DI MODICA, LE DEPUTATE LOREFICE E MARZANA (M5S) CHIEDONO SOLUZIONI AL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE: “GLI STUDENTI HANNO DIRITTO ALLA CONTINUITÀ SCOLASTICA IN AMBIENTI IDONEI”

“L’Istituto Alberghiero Grimaldi di Modica deve avere una sede propria, che sia adeguata all’indirizzo di studio e che possa permettere la continuità didattica così com’è stato in passato. Il rischio dei doppi turni non può essere la prospettiva per il prossimo anno scolastico”.

Così le deputate del MoVimento 5 Stelle Marialucia Lorefice, presidente della Commissione Affari Sociali e Maria Marzana, membro della Commissione Cultura, che hanno chiesto con un’interrogazione soluzioni al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

“La drammatica situazione in cui versano le casse delle ex province, a seguito tanto della riduzione dei trasferimenti statali quanto del prelievo forzoso operato dallo Stato, sta inficiando anche il diritto allo studio dei ragazzi; il Libero Consorzio di Ragusa ha dovuto, infatti, disdire i contratti di locazione sia del Grimaldi di Modica che della sezione distaccata di Chiaramonte Gulfi. Il rischio è che i dirigenti scolastici siano costretti ad iniziare il nuovo anno prevedendo doppi turni per gli studenti, tra l’altro in immobili che potrebbero essere privi dei requisiti necessari per un istituto Alberghiero”.

“Una delle condizioni per l’esercizio del diritto allo studio –evidenzia Marzana- è la possibilità di operare in ambienti idonei allo svolgimento delle diverse attività, teoriche e pratiche, previste dall’istituto frequentato. Attiveremo tutte le risorse affinché questo diritto possa continuare a concretizzarsi anche per gli studenti dell’alberghiero di Modica”.

“Confidiamo in un intervento rapido e risolutivo del Ministro Bussetti – conclude Lorefice –  per tutelare il diritto all’istruzione degli studenti dell’Istituto Grimaldi di Modica, del relativo convitto e della sede sezione distaccata di Chiaramonte Gulfi”.

SALUTE. APPROVATA LA LEGGE CHE ISTITUISCE IL #REGISTRODEITUMORI

Di Marialucia Lorefice

Siamo molto soddisfatti per l’approvazione all’unanimità in via definitiva della legge che istituisce la Rete nazionale dei registri dei tumori e il referto epidemiologico.

Dopo anni di battaglie del #Movimento5Stelle finalmente il provvedimento è giunto al traguardo. Attraverso lo studio sistematico dei legami tra #salute e #ambiente sarà possibile individuare i territori più a rischio e intervenire con politiche sanitarie più efficaci in ambito di prevenzione, diagnosi e cura dei tumori.

Un ulteriore passo verso una sanità sempre più vicina ai cittadini.

Ringrazio il relatore Massimo Enrico Baroni, Alberto Zolezzi e tutti i colleghi di camera e senato per la sensibilità dimostrata.