Lorefice (M5S): “Alla Sicilia 107 milioni di euro per eliminare l’amianto da scuole e ospedali”

«L’amianto via dall’Italia. Via dalla Sicilia. I soldi adesso ci sono. Si attivino le Regioni>>. Così la presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice (M5S) riprendendo le parole del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa (M5S) che ha presentato il decreto con il quale si prevede l’assegnazione di 385 milioni di euro alle Regioni, 107 dei quali alla Sicilia, al fine di eliminare l’amianto da scuole e ospedali.

 

         «Facciamo in modo che le misure del decreto trovino attuazione –sottolinea la parlamentare iblea del M5S – Adesso i fondi ci sono. È necessario eliminare l’amianto dai luoghi sensibili, dagli ospedali e scuole.

 

Il ministro Costa ha definito l’amianto “Il peggior killer dell’ambiente” e io non posso che condividere dato l’impatto devastante che ha sulla salute pubblica su tutto il territorio italiano. Abbiamo ancora 2400 scuole pubbliche con l’amianto. Non è ammissibile.

“Il Piano di bonifica amianto” – evidenzia la parlamentare Lorefice – previsto nel secondo Addendum al Piano operativo “Ambiente” approvato dal Cipe nel 2016 è stato finalmente adottato con un provvedimento dalla Direzione generale competente del ministero dell’Ambiente.

La progettazione dovrà essere fatta dalle Regioni e se queste dovessero avere necessità di un supporto dei tecnici del Ministero dell’Ambiente potranno chiederlo. Secondo il piano, infatti, gli interventi dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre 2025. L’amianto si porta dietro 5000 mila vittime l’anno. L’importante –conclude Lorefice- è toglierlo e, adesso, ci sono le condizioni per poterlo fare>>. 

Impianto Biometano, Lorefice: “Abbiamo chiesto un’istruttoria”

Di Marialucia Lorefice

Ho partecipato all’assemblea cittadina organizzata dal CPSA di Pozzallo sulla questione dell’impianto di biogas previsto nel territorio di Modica, a poche centinaia di metri dalla città di Pozzallo.

Nel mio intervento ho fatto presente che pur non avendo il ministro dell’Ambiente competenza in materia, sia io che il collega Pino Pisani abbiamo sottoposto la questione al ministero e chiesto di avviare un’istruttoria presso gli uffici di competenza.

L’impegno è evidente anche a livello regionale ed è stato sottolineato dalla collega Stefania Campo.

Si tratta di un argomento molto sentito. La straordinaria partecipazione all’incontro ne è la testimonianza!

Auspico possa essere avviato un proficuo dialogo tra le amministrazioni interessate e quelle del comprensorio perché possa individuarsi un luogo consono dove poter spostare l’impianto.

Stasera, cittadini e istituzioni hanno dimostrato di essere uniti, e noi come rappresentanti del territorio dobbiamo dar voce alle legittime preoccupazioni che proprio dai cittadini ci arrivano.

Quotidiano “La Sicilia” 9-01-2020

Decreto Sisma, approvato un ordine del giorno per Ragusa e altre province siciliane colpire da alluvioni

Di Marialucia Lorefice

Ieri, nell’ambito del Decreto Sisma è stato approvato un ordine del giorno a mia prima firma e sottoscritto dai colleghi siciliani col quale abbiamo chiesto al Governo l’impegno di dichiarare lo stato di calamità naturale per la provincia di #Ragusa e per le altre province siciliane colpite dalle violente alluvioni a partire dal mese di settembre.

Una prima importante risposta è arrivata lo scorso 21 novembre quando il consiglio dei ministri ha deliberato lo stato di emergenza con cui sono stati stanziati 10.250.000 euro per l’attuazione dei primissimi interventi della protezione civile.

Sappiamo che queste risorse non sono sufficienti per mettere in sicurezza un territorio già assai fragile.

Per questo continueremo a lavorare con determinazione, a fianco del governo, intervenendo nei prossimi provvedimenti legislativi utili.

Come affermato dal ministro di Maio in visita in Sicilia, ci attiveremo affinchè nessun cittadino e nessun sindaco si senta solo.

ISPICA, LOREFICE (M5S): “PUNTIAMO A CITTÀ ECOSOSTENIBILI E CON IL DECRETO CLIMA SOSTENIAMO I COMUNI”

 “In occasione della Giornata Nazionale dell’Albero –dichiara la presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice anche Ispica e Modica hanno aderito, domenica 17 novembre, all’iniziativa ‘Alberi per il futuro’.
Il valore degli alberi è parte integrante della storia e dell’attivismo praticato dal Movimento 5 stelle che ogni anno dedica il fine settimana a ridosso di questo importante evento a un’iniziativa che unisce cittadini e attivisti, segno dell’attenzione verso l’ambiente e il clima.
Il grave inquinamento atmosferico preoccupa e deve spingerci a fare sempre di più e meglio per la salvaguardia della salute pubblica-sottolinea la Lorefice. Iniziative come ‘Alberi per il futuro’ vogliono essere segno tangibile del nostro passaggio e della necessità di migliorare il posto in cui viviamo. 
In tale ottica si collocano gli impegni che il M5S porta avanti, non soltanto con manifestazioni cittadine, ma con misure concrete  del Governo che servono a contrastare i danni climatici e ambientali. Così, nel ‘Decreto Clima’ -sottolinea la parlamentare iblea – saranno investiti 255 milioni per diminuire i mezzi di trasporto inquinanti nelle nostre città. 
È previsto un fondo per i Comuni di 20 milioni di euro per il trasporto scolastico con mezzi ibridi o elettrici. Mentre per le città e le aree sottoposte a infrazione europea sulla qualità dell’aria, continuano i nostri incentivi per la rottamazione di mezzi inquinanti fino a 1500 euro.
Inoltre –evidenzia la Lorefice- grazie alla ‘Norma Fraccaro’ saranno investiti 500 milioni all’anno per ridurre i consumi energetici degli edifici pubblici con un risparmio energetico enorme che si andrà ad aggiungere alla misura dell’Ecobonus al 65% per l’efficienza energetica.
Si tratta di misure –conclude la deputata del M5S- che avranno un importante impatto al Sud che vedrà un incremento delle strategie ecosostenibili a tutto vantaggio dell’ambiente e del cittadino, e segno dell’attenzione che ancora una volta dimostriamo di avere verso i nostri Comuni”.

Alluvione un Sicilia, giovedì il Consiglio del Ministro

Giovedì si terrà il Consiglio dei Ministri per la dichiarazione dello stato di emergenza per i comuni della Regione siciliana interessati dall’alluvione dello scorso ottobre.

Un atto necessario e una risposta segno dell’attenzione che il ministro Luigi Di Maio e il Governo hanno per il territorio.

Alberi per il futuro, Lorefice e Meetup Ispica (M5S):  “Piantare un albero è avere a cuore la Vita”

In occasione della Giornata Nazionale dell’Albero, anche Ispica aderisce, domenica 17 novembre, all’iniziativa “Alberi per il futuro”.

L’evento, organizzato da l meetup del Movimento 5 stelle cittadino, si svolgerà dalle ore 9:30 in via Sulla, angolo via Leonardo Da Vinci, ed è aperto a tutti.
“In collaborazione con l’Auser -affermano la presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice e il Meetup di Ispica- , si procederà alla piantumazione di alcuni alberi tipici della macchia mediterranea donati dai Vivai Iacono che, cogliamo l’occasione per ringraziare per la grande generosità.
Il valore degli alberi è parte integrante della storia e dell’attivismo praticato dal Movimento 5 stelle che ogni anno dedica il fine settimana a ridosso di questo importante evento a un’iniziativa che unisce cittadini e attivisti, aldilà di bandiere e insegne politiche- evidenziano il Meetup e la parlamentare iblea Marialucia Lorefice.
Quando piantiamo un albero -concludono- non stiamo facendo del bene solamente alla natura, ma salvaguardiamo un patrimonio che darà radici più solide e sane al nostro futuro. 
Significa avere a cuore il nostro territorio e fare qualcosa di concreto per valorizzarlo, rendendolo un posto migliore per tutti”.