Comuni, Lorefice (M5S): “Più qualità e più servizi per gli Enti locali con la Legge di Bilancio 2020”

“Gli Enti locali tornano a respirare e, con essi, territorio e cittadini che avranno a disposizione più servizi di maggiore qualità, grazie alle nuove misure contenute nella Legge di Bilancio 2020”. Lo dichiara la presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera, Marialucia Lorefice (M5S), che prosegue:

 “Innanzitutto incrementeremo  la dotazione annuale del Fondo di solidarietà comunale (FSC), di 100 milioni di euro per il 2020, di 200 milioni per il 2021, di 300 milioni per il 2022, di 330 milioni nel 2023 e di 560 milioni a decorrere dal 2024, finalizzandolo ad introdurre un meccanismo correttivo nel riparto del Fondo.

Inoltre -continua Lorefice-, ai Comuni interessati, per ciascuno degli anni dal 2020 al 2022, andranno destinati 110 milioni di euro a ristoro del minor gettito dovuto all’introduzione della TASI nel 2013. 

Viene, poi, demandata ad un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro il 28 febbraio 2020, la definizione delle modalità e dei criteri per la riduzione della spesa per interessi dei mutui a carico degli enti locali, anche prevedendo l’accollo e la ristrutturazione degli stessi da parte dello Stato. 

Per le isole minori, istituiamo un Fondo per gli investimenti, con una dotazione di 14,5 milioni di euro per il 2020, 14 milioni per il 2021 e  13 milioni per il 2022. Il Fondo è diretto a finanziare progetti di sviluppo infrastrutturale o di riqualificazione del territorio, con interventi nei settori dell’energia, dei trasporti e della concorrenza, diretti a migliorare la qualità della vita nelle piccole isole.

 La ripartizione è effettuata con decreto del Ministro per gli affari regionali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, previo parere favorevole della conferenza unificata.


Raddoppiamo passando da 5 a 10 milioni,  i finanziamenti destinati al Fondo nazionale integrativo per i comuni montani a partire dal 2020 e incrementiamo il Fondo di solidarietà comunale di 2 milioni di euro annui, per il triennio 2020-2022, destinato ai comuni montani fino a 5.000 abitanti“.

“Con queste misure, numerose e variegate, il nostro Governo dimostra ancora una volta di essere dalla parte dei sindaci e di non trascurare le esigenze di alcun territorio nel nostro Paese.” Conclude Lorefice

ALLUVIONE SICILIA, LOREFICE E PISANI (M5S): “CHIESTO AL GOVERNO LO STATO DI CALAMITA’ E DI EMERGENZA”

“In seguito alle violente alluvioni che hanno colpito nel mese scorso alcuni Comuni delle province di Ragusa, Siracusa e Catania, assieme a un nutrito gruppo di parlamentari siciliani abbiamo inviato una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro e al Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova, per chiedere il riconoscimento dello stato di emergenza e di calamità per i nostri territori”.

E’ quanto dichiarano in una nota la deputata del M5S Marialucia Lorefice, presidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati, prima firmataria della lettera e il senatore Pino Pisani, Segretario della Presidenza del Senato. La lettera è stata sottoscritta dai parlamentari Cancelleri, Giarrusso, Marzana, Piera Aiello, Casa, Cantone, Ficara, Martinciglio, Davide Aiello, Cimino, Lombardo, Mollame, Pietro Lorefice, Scerra, Licatini, Anastasi, Saitta, Perconti, Drago, Papiro, Trizzino e Giarrizzo.

“Abbiamo ritenuto necessario informare il Governo in merito ai danni causati dalle avverse condizioni metereologiche che hanno provocato persino due vittime, – spiegano Lorefice e Pisani. -Abbiamo illustrato come il settore agricolo, peraltro già colpito dalla crisi economica, sia stato messo letteralmente in ginocchio, con varie coltivazioni andate distrutte a causa degli straripamenti, serre divelte e molti animali deceduti”.

 “I primi sopralluoghi effettuati – scrivono i parlamentari nelle lettere – hanno stimato 350 milioni di euro di danni per il solo comparto agricolo; cifre destinate a crescere man mano che le amministrazioni comunali e la protezione civile effettueranno ulteriori verifiche. Inoltre, questa ondata di maltempo di straordinaria portata ha provocato danni ad abitazioni, infrastrutture ed attività commerciali”.

“Auspichiamo, pertanto, un sollecito intervento del Governo a supporto di tante famiglie, onesti lavoratori e aziende che hanno subito ingenti danni materiali ed economici, così da consentire una ripresa rapida delle attività ed il ripristino della regolare condizione dei trasporti e delle infrastrutture”. Concludono Lorefice e Pisani 

 

Lorefice (M5S), in Commissione Affari Sociali approvate misure strategiche per garantire la salute dei cittadini. Dallo Sblocco assunzioni, al payback, alle nomine meritocratiche

“Dirigenza meritocratica, sblocco delle assunzioni e payback, sono tre delle norme approvate nel cosiddetto decreto Calabria in commissione Affari Sociali, che presto approderà nell’Aula di Montecitorio”. E’ quanto dichiara in una nota la deputata Marialucia Lorefice (M5S), presidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, che tiene a sottolineare come queste importanti misure introdotte riguardano tutte le Regioni:
“La norma sulla dirigenza prevede che la selezione dei direttori generali delle aziende sanitarie avvenga sulla base delle competenze all’interno di una graduatoria. Il sistema delle nomine politiche ha già dimostrato tutte le sue debolezze, noi vogliamo premiare i meritevoli ai vertici sanitari. Sono loro che hanno in mano la gestione contabile e amministrativa delle aziende. Individuarli attraverso le competenze è fondamentale. Questa norma è solo un primissimo passo, il tema della dirigenza verrà affrontato con un apposito disegno di legge già calendarizzato al Senato.
Un altro traguardo- prosegue Lorefice – è lo sblocco delle assunzioni del personale per le Regioni in piano di rientro, penalizzate da gravi limiti di spesa, in modo da garantire i livelli essenziali di assistenza con personale congruo. Questo significa, consentire al personale di lavorare in modo dignitoso e dare servizi sanitari adeguati ai cittadini. Non è giusto che a pagare siano le persone che necessitano di cure, a cui noi invece vogliamo garantire pieno diritto alla salute.
 Con un ulteriore nostro emendamento relativo al payback, abbiamo garantito a tutte le Regioni di incassare al più presto importanti risorse. Chiudiamo finalmente un contenzioso aperto da anni con le aziende del settore farmaceutico sul superamento del tetto della spesa farmaceutica. Un successo – rivendica la presidente – non scontato di cui beneficeranno dal punto di vista sanitario tutti i cittadini, da nord a sud.
Siamo soddisfatti del lavoro compiuto in Commissione Affari Sociali, dove abbiamo ampliato quanto già di buono era presente nel testo del decreto e, ancora una volta, abbiamo dimostrato la nostra determinazione nel tutelare il diritto alla salute”. Conclude Lorefice.

Approvata ieri alla Camera la riduzione del numero dei parlamentari e senatori.

Approvata ieri alla Camera la riduzione del numero dei parlamentari e senatori.

Con un taglio di 345 parlamentari, avremo procedure più semplici e veloci e ci adegueremo agli standard degli altri Paesi. Vogliamo riforme che migliorino le istituzioni e la vita di tutti i cittadini! #TagliaPoltrone

Nella foto i parlamentari Marialucia Lorefice e Nicola Provenza

Cosmesi, Lorefice incontra “CosmeticaItalia”

Di Marialucia Lorefice

Il comparto cosmetico in Italia è un settore di eccellenza, che dà occupazione a circa 35.000 persone, (200.000 considerando l’indotto), di cui il 54% sono donne.

Ma ciò che distingue la produzione italiana di cosmetici è soprattutto la ricerca della qualità e della sicurezza dei prodotti, che devono sottostare a rigide normative europee e nazionali, con l’obiettivo di tutelare la #salute dei consumatori.

Le nostre aziende cosmetiche prestano grande attenzione alla ricerca, allo sviluppo e alla sostenibilità ambientale.

Ne abbiamo parlato nel corso di un interessante incontro con i rappresentanti di CosmeticaItalia.

Tra i progetti patrocinati da questa associazione, mi ha molto colpito “La Forza e il Sorriso”, che da oltre 10 anni aiuta le donne che affrontano il cancro a rivedersi belle e a riacquistare sorriso e autostima attraverso laboratori, organizzati anche all’interno degli ospedali.

Ben vengano iniziative come queste, segno di un’attenzione per il sociale che non dovrebbe mai mancare.

⭕️ STOP BULLISMO ⭕️ La proposta di legge del M5S

Quella per sconfiggere il #bullismo è una partita importante, nella quale giochiamo tutti un ruolo fondamentale: #ragazzi, #genitori, #insegnanti, #cittadini. Dobbiamo tutelare i nostri ragazzi, ma anche insegnare loro con molta fermezza che rispettare il prossimo e i suoi diritti è un preciso dovere.

Lo #Stato e il #MoVimento sono dalla parte dei più deboli anche in questa battaglia.

Leggi

👇

https://www.ilblogdellestelle.it/2019/04/fermiamo-il-bullismo-ecco-la-proposta-di-legge-del-movimento-5-stelle.html